Search
lunedì 17 dicembre 2018
  • :
  • :

CIRCOLARE 1695 RESOCONTO INCONTRO OO.SS – AMMINISTRAZIONE SU PROGRESSIONI ECONOMICHE 2018 – FIRMATA L’IPOTESI DI ACCORDO PER I PASSAGGI D’AREA 2018-2020

Circolare n. 1695 del 31/07/2018

 PROGRESSIONI ECONOMICHE 2018

Nella riunione odierna abbiamo quasi portato a compimento l’accordo sulle posizioni economiche. Abbiamo bisogno di avere i numeri relativi ai contingenti degli aventi diritto, l’Amministrazione si è riservata ancora qualche giorno di tempo per consegnarci dati affidabili. In linea di massima è stato confermato l’impianto della scorsa edizione, ma attendiamo la rielaborazione grafica di quanto discusso oggi. L’aggiornamento del tavolo è all’8 agosto.

FIRMATA L’IPOTESI DI ACCORDO PER I PASSAGGI D’AREA 2018-2020

Oggi abbiamo sottoscritto un’ipotesi di accordo per i passaggi fra le aree riservati al personale interno (accordo quadro). Nell’ipotesi – di cui avevamo dato qualche cenno nella precedente circolare – è prevista una serie di sottoaccordi, uno per ogni profilo, volti a definire sia i requisiti sia le equipollenze. Ciò si rende necessario in quanto ai sensi della normativa vigente e dell’accordo sui profili professionali (2010) non per tutti i profili si avverte la necessità di essere in possesso dei titoli post lauream. Va oltretutto specificato che la laurea costituisce titolo insostituibile, per cui il non esserne in possesso pregiudica la partecipazione alle procedure.

Nella prossima riunione (8 agosto) procederemo alla firma dell’ipotesi di accordo per il transito dalla I area funzionale alla II area. Contestualmente procederemo alla firma dell’ipotesi di accordo per il passaggio dal profilo di operatore (in posizione economica F2) ad assistente (sempre posizione economica F2), vertenza che andava risolta da troppo tempo.

INCONTRO CON IL MINISTRO BONISOLI IL PROSSIMO 6 SETTEMBRE

Molte sono le questioni che affronteremo all’incontro ufficiale con il neo ministro Bonisoli. Tra tutte, la necessità di una soluzione politica per la vicenda dei cosiddetti funzionari ombra.

CONCORSO 500 UNITÀ II AREA MIBACT

L’Amministrazione ha confermato che è stata depositata da tempo la richiesta ad assumere in seconda area alla Funzione Pubblica e che si è in attesa di risposta formale. Tenuto conto che sono state da poco pubblicate le nuove linee guida sui concorsi nella P. A. è verosimile aspettarsi un allungamento dei tempi dovuto ad una ottimizzazione delle procedure. Le linee guida, infatti, invitano a organizzare prove preselettive/selettive comuni a più Amministrazioni.

CONCORSO 500 + 500 UNITÀ III AREA MIBACT: ANTROPOLOGI E RESTAURATORI

In merito agli antropologi – anche alla luce del comunicato inviato ad OO. SS. e Amministrazione – si procederà al relativo scorrimento delle graduatorie a settembre; per i restauratori abbiamo saputo che la Corte dei Conti ha bollinato il Decreto Interministeriale di equipollenza fra i titoli della SAF ante 2009 e i titoli di laurea, pertanto la Commissione dovrà procedere al ricalcolo del punteggio e poi trasferire i dati alla Commissione RIPAM. Speriamo che entro la fine dell’anno si riesca a concludere la procedura, ogni vaticinio rischia di essere smentito.

 POSSIBILITÀ DI ASSUNZIONE DI FUNZIONARI AMMINISTRATIVI

Dopo aver attinto alle graduatorie die Ripam Coesione e di Ripam Puglia, la nostra Amministrazione ha la facoltà di reperire ancora altri funzionari amministrativi. Siamo in attesa di conoscere dalla Funzione Pubblica quali siano le graduatorie disponibili.

POSSIBILITÀ DI ASSUNZIONE PER 160 UNITÀ IN II AREA

L’Amministrazione ha ricevuto il nulla osta ad attingere alla graduatoria del Ministero della Giustizia per complessive 160 unità di II area, settore amministrativo, dal profilo di assistente giudiziario.

MOBILITÀ DALLE BASI NATO PER LE SEDI MIBACT SARDEGNA

Siamo stati informati della mobilità di alcune unità di II area in servizio presso le basi NATO verso le nostre sedi della Sardegna. 10 unità dovrebbero andare a Sassari (nel profilo di AFAV) ed il restante nelle sedi del Polo museale.

PERSONALE MIBACT: MOBILITÀ A SCAMBIO E PERIODO DI PROVA

Nelle “varie ed eventuali” è stato ribadito che la mobilità a scambio – consentita anche ai neoassunti – deve seguire il periodo di prova, per evidenti motivi. Nulla vieta di presentare domanda prima, con la consapevolezza che verrà lavorata al termine del quadrimestre. LEGGI LA CIRCOLARE IN PDF